€2,000 Raccolti
Obiettivo €2,000 100% Funded
Raccolta

Il Premio è istituito da Aldo e Alberto Soldati in ricordo del padre, ing. Renzo Soldati

L’ing. Soldati collaborò nel campo professionale con il Comune di Malnate, per il quale seguì la rete idrica progettando nuovi rami di distribuzione e nuovi tratti di acquedotto. Forte dunque traspare il suo legame con il territorio per il quale espresse un profondo senso di appartenenza.

Il Premio ing. Renzo Soldati consiste in un premio di studio ed è assegnato ad una giovane eccellenza malnatese nel campo delle arti e professioni.

Esso è attribuito sulla base di un bando pubblicato dalla Fondazione Fondazione della Comunità di Malnate che identifica, di comune accordo con la famiglia Soldati, il campo di studi all’interno del quale accettare le candidature.

Della commissione aggiudicatrice del Premio fanno parte membri della famiglia Soldati e della Fondazione, ai quali si possono affiancare esperti scientifici nel campo di pertinenza del premio da assegnare.

L’edizione 2016 del Premio è stato attribuito nel campo degli studi ingegneristici a Fabio Stradelli, giovane ingegnere di Malnate.

L’edizione 2018 del Premio è stato attribuito a Chiara Colombo, giovane medico di Malnate

CLICCA QUI E VAI ALLA PREMIAZIONE 2018

 

BIOGRAFIA Ing. Renzo Soldati (1925 – 2007)

Renzo Soldati nacque a Varese il 29 dicembre 1925. Conseguita la maturità’ classica durante la guerra presso il Liceo Classico Cairoli  di Varese proseguì gli studi presso l’Universita’ di Torino laureandosi in Ingegneria civile nel 1954.

Inizio’ a lavorare presso lo studio professionale del padre Ing. Edgardo con il quale collaboro’ sia nel campo professionale che in attività’ imprenditoriali. Ricordiamo infatti che lo studio Soldati rimase attivo fino alla metà’ degli anni novanta.

Nel campo imprenditoriale l’Ing.Renzo gestì due società di distribuzione elettrica create dal padre Ing. Edgardo fino alla nazionalizzazione da parte dello Stato e successivamente acquisì  la Coltelleria Montana ora del gruppo finlandese Fiskars.

Sposatosi con Amalita,nel 1964, ebbe due figli Alberto ed Aldo.

Nel campo professionale collaboro’ con alcuni comuni del territorio varesino in particolare modo per diversi decenni con il Comune di Malnate per il quale seguì la rete idrica progettando nuovi rami di distribuzione e nuovi tratti di acquedotto.

Forte dunque traspare il suo legame con il territorio per il quale espresse un profondo senso di appartenenza.

Si spense dopo lunga malattia a Varese il 16 agosto 2007.

Donatori

admin